L'Acetaia Montale Rangone, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P., Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Aceto Balsamico di Modena I.G.P, condimenti alimentari all'Aceto Balsamico, creme al balsamico
Acetaia Montale Rangone S.r.l.
via Campania 28/B - fraz. Montale
41051 - Castelnuovo Rangone (Mo)
REA MO-406014
Cap Sociale I.V € 50.000
C/F - P.I. 03649420365
Tel. 059 53.04.65 - Fax. 059 532349
e-mail: info@acetaiamontale.it

Info Cookie

L'azienda e le tradizioni

Alle porte di Modena, nella ridente campagna emiliana, l'ACETAIA MONTALE RANGONE, oggi come una volta, custodisce e perpetua le secolari tradizioni familiari che portano alla nascita dei suoi aceti balsamici, prodotti unici e inimitabili, che riassumono in sé gusto, tradizione e genuinità.

Il segreto dell'eccezionale qualità del nostro Aceto Balsamico Tradizionale di Modena è semplice: materie prime locali e selezionate, sapienti e antiche ricette, legni pregiati e soprattutto tanta pazienza, cura ed amore.

Entrando nella nostra Alle porte di Modena, nella ridente campagna emiliana, l'ACETAIA MONTALE RANGONE, oggi come una volta, custodisce e perpetua le secolari tradizioni familiari che portano alla nascita dei suoi aceti balsamici, prodotti unici e inimitabili, che riassumono in sé gusto, tradizione e genuinità.

Il segreto dell' eccezionale qualità del nostro Aceto Balsamico Tradizionale di Modena è semplice: materie prime locali e selezionate, sapienti e antiche ricette, legni pregiati e soprattutto tanta pazienza, cura ed amore.

Entrando nella nostra Acetaia, si è subito avvolti dall'inconfondibile aroma balsamico; è appunto qui che riposano i nostri prodotti, riposti negli antichi "vaselli", oltre trecento botti e di piccole botticelle in legno pregiato (rovere, castagno, gelso, ginepro, acacia) di varie forme e capacità, sistemate nelle tradizionali "batterie" per la produzione del Balsamico; i locali non sono climatizzati, in modo da sottoporre il prodotto alle forti escursioni termiche giornaliere ed annuali, tipiche del modenese, che tanto favoriscono i naturali processi di affinamento ed invecchiamento dei nostri aceti e condimenti.

I nostri prodotti sono i due balsamici di Modena famosi nel mondo, l'Aceto Balsamico di Modena I.G.P. e l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P., oltre ad una serie di condimenti alimentari, generalmente a base di Aceto Balsamico, ottenuti nel solco della tradizione ma anche con un occhio di attenzione alle innovazioni gastronomiche.

Il nostro Aceto Balsamico di Modena è ottenuto nel rispetto del disciplinare I.G.P. ed è caratterizzato dalla qualità delle materie prime utilizzate e dalla totale assenza di coloranti e conservanti; le materie prime sono solo aceto di vino e mosto cotto, quest'ultimo proveniente esclusivamente da 7 vitigni: Trebbiano, Lambrusco, Sangiovese, Albana, Ancellotta, Fortana, Montuni. Per ottenere il mosto cotto, subito dopo la pigiatura delle uve ben mature, si procede ad una lenta e controllata cottura, fino alla consistenza ed al colore desiderati. Dopo l'assemblaggio con l'aceto di vino secondo le antiche ricette, l'Aceto Balsamico di Modena viene avviato alla fase di affinamento ed invecchiamento all'interno di barriques di rovere appositamente dedicate, fino al raggiungimento delle caratteristiche "balsamiche"; alla fine dell'affinamento/invecchiamento, il prodotto viene filtrato dolcemente ed imbottigliato nel rispetto delle normative igienico sanitarie vigenti, in modo da preservare qualità, genuinità e tipicità del prodotto. Tutto il processo viene controllato dall'Ente terzo appositamente incaricato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che provvede alla liberalizzazione di tutte le partite dopo l'analisi chimico fisica e la degustazione.

L' "Aceto Balsamico Tradizionale di Modena", prodotto che ha ottenuto il riconoscimento D.O.P. dall'Unione Europea, è invece ottenuto dal solo mosto cotto proveniente da uve totalmente raccolte nel territorio della provincia di Modena, prevalentemente trebbiani e lambruschi. Le uve vengono pigiate ben mature e il mosto è cotto in caldaie a cielo aperto ed a pressione atmosferica, fino a ridurlo dal 30 al 50 % del suo volume iniziale, in base alle caratteristiche volute. Il mosto così lavorato viene dapprima sottoposto a fermentazione alcolica, poi a lenta e naturale acetificazione ed infine a lunghissimo invecchiamento in serie di pregiati barili di legni diversi, senza alcuna addizione di sostanze aromatiche. Al termine di tale periodo il suo colore sarà bruno scuro, carico e lucente, la sua consistenza sarà densa, con una corretta e scorrevole sciropposità, il profumo caratteristico, complesso, penetrante, gradevole ed armonico ed il sapore dolce ed agro ben equilibrato, pieno e sapido con sfumature vellutate. La Degustazione avviene presso il Consorzio, che ne decreta il punteggio e relativo imbottigliamento nell'esclusiva bottiglia disegnata da Giugiaro; capsula oro per un minimo di 25 anni di invecchiamento e capsula avorio per un minimo di 12 anni di invecchiamento.


Accanto a questi preziosi gioielli del modenese, la nostra Acetaia offre una vasta gamma di condimenti, che potrete trovare nell'apposita sezione del sito; tra questi segnaliamo un condimento bianco, per gli amanti del gusto balsamico che tuttavia desiderano un colore non scuro, il condimento con aceto balsamico di Modena e miele, per soddisfare i palati più sofisticati, ed infine le nostre creme al balsamico, degne della migliore tradizione gourmet all'italiana.